SPESE di spedizione Bloccate a 7.00 €

LE CADUTE NELL’ANZIANO, raccomandazioni utili per prevenirle

Anche se la nostra casa ci sembra il luogo sicuro per eccellenza, gli incidenti più gravi, in particolare cadute, nella popolazione anziana, avvengono proprio tra le mura domestiche.

MA PERCHE’ SI CADE?

Con il passare degli anni, con le dovute eccezioni, la deambulazione è soggetta a importanti e fisiologici cambiamenti:

- La velocità si riduce
- I passi diventano più corti
- Durante il passo, il piede spesso non si solleva abbastanza da terra (rischio di inciampare)
- Aumentano i problemi di equilibrio

E l’osteoporosi (che si può curare e contenere), rende le nostre ossa più fragili e di conseguenza aumenta il rischio di cadute con conseguenze spesso anche gravi.
Ma muoversi e camminare è molto importante per il nostro benessere psico-fisico e con alcuni accorgimenti possiamo continuare a farlo in sicurezza.
 

PICCOLE RACCOMANDAZIONI GENERALI

- Cercate di fare ogni giorno una passeggiata, anche breve, e, se ne avete la possibilità iscrivetevi ad un corso di attività motoria. Ricordate che spesso la sensazione di stanchezza non è legata all’età ma alla rinuncia progressiva di movimento
- Evitate di trasportare pesi eccessivi che potrebbero farvi perdere l’equilibrio
- Quando camminate fuori casa prestate attenzione alla pavimentazione, se presenta alterazione potrebbe essere rischiosa e farvi cadere
- Non alzatevi dalla sedia, poltrona o divano troppo velocemente, in caso di capogiro rischiate di cadere
- Prima di alzarvi dal letto aspettate qualche istante prima di alzarvi
- Preferite pantofole chiuse al posto delle ciabatte
- Se usate abitualmente un bastone o un deambulatore teneteli sempre a portata di mano
- Non spostatevi per casa al buio
- Attenti a zerbini, tappeti a (utilizzate le apposite reti antiscivolo), filo dell’aspirapolvere, oggetti sparsi sul pavimento, pavimento bagnato
- Se vi cada a terra qualcosa evitate movimenti pericolosi, se sono oggetti leggeri potete utilizzare le comode PINZE PRENDI OGGETTO, sono dotate di calamita che vi consente di raccogliere anche le monete
- Se avete delle scale installate un mancorrente e … usatelo
- Dotatevi eventualmente di un sistema di telesoccorso e tenete sempre il telefono a porta di mano


E SE SI CADE COMUNQUE?

Se, nonostante le precauzioni adottate, vi capita di cadere, non fatevi prendere dal panico, non cercate di rialzarvi subito, cercate di individuare dolori acuti in qualche parte del corpo, ad esempio a livello dell’inguine, ginocchio o caviglia. In questo caso, rimanete dove siete, cercate possibilmente di coprirvi per non prendere freddo e aspettate che arrivi qualcuno.
Se, invece dopo qualche minuto vi sentite bene, cercate di mettervi a quattro gambe, avvicinatevi ad un appoggio stabile e rialzatevi.
Se la caduta non è stata determinata da un fattore di inciampo, riferite l’accaduto al vostro medico curante.



BAGNO

Il bagno è uno degli ambienti dove si cade più facilmente.
- Evitate di camminare a piedi nudi, specialmente sul pavimento bagnato
- Non usate apparecchi elettrici vicino all’acqua
- Se il wc è troppo basso potete utilizzare un rialzo 
- Se avete problemi di dolore a spalle e braccia potete utilizzare pettini e spugne a manico lungo
- Se trovate difficoltoso o pericoloso l’uso del bidet potete sostituirlo con doccetta dotata di flessibile installata a lato del wc
- Se possibile sostituite la vasca con la doccia. In entrambi i casi, per aumentare la vostra sicurezza potete utilizzare un tappetino antiscivolo e una delle diverse sedie in commercio 
- Nei punti strategici potete installate dei maniglioni di appoggio, ne esistono con sistema a ventosa senza che si debba forare il muro o le piastrelle
- Non chiudetevi mai a chiave e, specialmente se usate la vasca, preferitene l’utilizzo quando non siete soli in casa


CAMERA DA LETTO

- L’altezza del letto dovrebbe essere adatta alla vostra statura
- Mantenete la superficie del comodino sgombra di oggetti inutili che possono cadere a terra e farvi inciampare
- L’interruttore della luce deve essere facilmente raggiungibile e verificate che il filo dell’about-jour non possa farvi inciampare
- Se non volete rinunciare allo scendiletto, dotatelo di antiscivolo
- Se fate fatica ad alzarvi dotate il letto di un supporto 
- Evitate possibilmente di salire sulla scala per raggiungere la parte alta dell’armadio


INGRESSO E SOGGIORNO

- Curate l’illuminazione, evitando zone buie
- I tappeti andrebbero eliminati, se non vela sentite utilizzate sempre l’ antiscivolo
- Limite gli arredi e gli oggetti e i fili elettrici sul pavimento che possono essere d’inciampo
- Attenti ai tavolini instabili
- Se divani e poltrone sono troppo bassi, ma sono dotati di piedini potete alzarli con gli appositi rialzi. Una buona alternativa è costituita dalle poltrone rialzatrici 


CUCINA

- Il tavolo deve essere solido e le sedie di altezza adatta alla vostra statura, meglio se dotate di braccioli
- Chiudete sempre cassetti e ante dopo averle utilizzate
- Se bagnate il pavimento asciugatelo subito
- Se vi serva uno sgabello, sceglietelo solido e con una buona base di appoggio
- E, anche se non sono causa di cadute …. prestate molta attenzione nell’utilizzo dei coltelli e ricordatevi di chiudere l’interruttore del gas prima di andare a dormire.


BALCONE E GIRDINO

- Attenti ai piccoli dislivelli presenti solitamente nelle porte con accesso ai balconi, possono essere più pericolosi degli scalini perché poco visibili. Potete evidenziarli con un nastro adesivo colorato.
- La pavimentazione esterna, se bagnata può essere scivolosa
- Le ringhiere devono essere ad altezza regolamentare
- Prestate attenzione alla pavimentazione esterna, la ghiaia e i piastrelloni distanziati tra loro possono favorire l’inciampo e risultare pericolosi se utilizzate un qualsiasi ausilio per la deambulazione.


AUSILI PER LA DEAMBULAZIONE
Gli ausili per la deambulazione si dividono tra quelli utilizzati con un solo braccio: Bastone – Stampella – Tripode - Quadripode 
E quelli che, per l’utilizzo, necessitano di entrambi gli arti superiori: DEAMBULATORI con caratteristiche che variano in base alle esigenze della persona.
Avremo quindi:
- Deambulatore con quattro puntali, può essere rigido o articolato per seguire il movimento
- Deambulatore con due ruote e due puntali
- Deambulatore con 4 ruote piroettanti oppure fisse.

In base alla tipologia degli utenti e alle finalità d’utilizzo, possono essere dotati di svariati accessori: Freni, Appoggi antibrachiali, Sostegni ascellari, del tronco e Sellini.

N.B. Gli ausili per la deambulazione, anche quelli apparentemente più semplici, se usati impropriamente possono risultare pericolosi. Di conseguenza devono sempre essere consigliati e/o prescritti da personale sanitario competente.